09.09.2011

ORARIO DEI CORSI

2° LUNEDI’ di ogni mese a partire da ottobre
21.00 - 23.00 Feng Shui

MARTEDI‘
06.00 - 06.30 Meditazione Zazen
18.00 - 19.00 Qi Gong
19.00 - 20.30 Taiji Quan

MERCOLEDI‘
19.00 - 20.30 per soli insegnanti

GIOVEDI‘
18.00 - 19.00 Qi Gong
19.00 - 20.30 Taiji Quan

VENERDI‘
19.00 - 20.30 Autodifesa anche per ragazzi

I CORSI INIZIERANNO MARTEDI‘ 17 SETTEMBRE ALLE ORE 18.00

06.07.2007

 

ORARI   CORSO

lunedì      ore 19.00 - 20.30  stile Wu

mercoledì ore 19.00 - 20.30  stile di Sintesi

 

 

COS’E’  IL  TAIJI  QUAN

Il Taiji Quan è un’arte marziale cinese molto antica che diviene al tempo stesso un metodo di allenamento. E’ fatto di gesti lenti, movimenti morbidi ed esecuzione armonica per sviluppare velocità e forza. Sequenze e tecniche che attivano in profondità ogni parte del corpo, sviluppando una sincronia e un dinamismo fisico che generano, ad ogni età, l’energia vitale che è la base del nostro benessere. L’esercizio deve essere sempre associato a: respirazione, rilassamento, concentrazione e visualizzazione per produrre sensazioni corporee concrete. Il benessere è una sensazione reale, la percezione fisica di uno stato di serenità,di equilibrio, di forza. Nasce dall’armonia tra lo stato fisico e quello mentale. Ricercare il benessere significa creare nuovi legami mente-corpo, mantenere nel tempo un proprio equilibrio fisico e spirituale. Praticare Taiji Quan significa costruire una nuova sensibilità su ciò che è positivo e fonte di serenità e imparare a proteggersi dallo stress e dagli stimoli negativi.

scritto da Francesco Rossena

05.07.2007

Shaolin Mon è la fusione di diverse discipline per stare meglio nel corpo e nella mente

Salute, benessere, efficacia: sono questi i tre obiettivi a cui tende la pratica dello Shaolin Mon – Jisei do, un’arte marziale che nasce dalla sintesi di numerose discipline cinesi e giapponesi e che può essere praticata da tutti, senza limiti di età. Per conoscere meglio questa disciplina ci siamo rivolti al Maestro Francesco Rossena, 4° dan, presidente dell’Associazione Shaolin Mon – Jisei do Italia.

Un ritorno alle origini
“Il metodo dello Shaolin Mon – spiega Francesco Rossena – è stato elaborato dal Maestro Kenji Tokitsu a partire dagli anni ’70, per riscoprire le radici originali del combattimento marziale e per superare i limiti insiti nella pratica agonistica del Karate. Nasce così un metodo, comprensibile e praticabile anche in Occidente, che non è solo un nuovo stile di combattimento a mano nuda, ma si pone anche l’obiettivo […]

torna in alto